DRONEmc.

Ponti, Viadotti e Cavalcavia

È ormai ben chiaro a tutti: le strutture sono obsolete, progettate in tempi in cui il traffico veicolare non aveva flussi importanti come quelli di oggi; il cemento armato utilizzato nelle costruzioni è datato, potrebbe essere stato realizzato con materiali di scarsa qualità, comunque non certo con le miscele cementizie presenti oggi sul mercato. Tutto ciò unito ad una scarsa, se non del tutto assente manutenzione.

L'ispezione e monitoraggio di ponti, viadotti e cavalcavia con droni è una pratica strategica, in grado di monitorare attentamente le strutture con camere ad alta risoluzione – stabilendo così con costi contenuti lo stato effettivo delle opere architettoniche.

Grazie all'uso di payload specifici (fotografico, termografico e multispettrale), la DRONE-mc è in grado di eseguire in massima sicurezza e rapidità un'ampia gamma d'ispezioni per la verifica delle condizioni strutturali e dello stato di salute di ponti, viadotti, cavalcavia e gallerie. I sorvoli con i nostri APR sono estesi all'intero sviluppo della struttura concentrando maggiormente le indagini nelle sezioni più critiche, come ad esempio, quelle di sotto il piano carrabile o le volte delle gallerie, analizzabili con l'impiego sul dorso del drone di una camera a orientamento verticale che ha un'escursione angolare compresa tra + 180° in alto e 180° in basso. Con la nostra tecnologia riusciamo a individuare criticità quali ruggine, danni da urto, lesioni da acqua, o danneggiamenti dovuti a cicli atmosferici di forte intensità. Tutte le operazioni sono eseguite in totale sicurezza sia per i piloti impegnanti nella rilevazione che per gli automobilisti poiché la circolazione dei veicoli non subisce interruzioni, rallentamenti o deviazioni.

Il monitoraggio e l'ispezione sono sicuramente azioni in grado di prevedere e limitare eventuali criticità di strutture importanti specialmente se datate e con scarsa manutenzione.

L'analisi visiva eseguita con i nostri droni di una struttura complessa ed estesa come ad esempio un viadotto, consente:

  1. lo studio per la programmazione d'indagini diagnostiche;
  2. la pianificazione d'interventi di pulizia e manutenzione;
  3. rilevazioni delle alterazioni macroscopiche;
  4. la rilevazione dello stato di degrado dei singoli elementi strutturali (peggioramento a livello conservativo);
  5. l'ispezione con termo-camere alla ricerca di variazioni di temperatura, legate a infiltrazioni da fenomeni atmosferici.
Cosa Offriamo
  1. ispezione a 360° eseguita con camere ad altissima risoluzione;
  2. ispezione termografica di tutti gli elementi;
  3. elaborazione degli scatti e creazione di un modello fotogrammetrico 3d preciso;
  4. consegna elaborati entro una settimana dal termine dell’ispezione.
Scorri